Sveva Casati Modignani

Descrizione dal 1981 al 2004

 

 

2004

Qualcosa di buono

La lettura del testamento di Alessandra Pluda Cavalli sconvolge il marito Franco e i tre figli. La parte più cospicua dell'eredità, una collezione di quadri antichi sul tema del cibo, è stata venduta e il ricavato investito in polizze-vita con un solo beneficiario, Ludovica Magnasco, custode dello stabile in cui vivono i Pluda. Ludovica, che tutti chiamano Lula, è sconvolta per questo lascito di cui non afferra il significato. La sorte non è stata molto generosa con lei: ha avuto le sue traversie, ha trovato per caso quel lavoro di portiera e grazie all'intelligenza e al buon carattere si è fatta benvolere da tutti i condomini, in particolare da Alessandra. Ma cosa può aver spinto la ricca signora borghese a lasciarle quella fortuna?

Pagine: 475   Voto 4/5

 

2001

Vicolo della Duchesca

Siamo a Napoli, agli inizi del Novecento. Tra la popolana Rosa Avigliano, nata e cresciuta in un basso, e la nobile  Josepha Paravicini, moglie infelice del principe Enrico Castiglia, nasce un intenso legame che, al di là delle differenze sociali, le unirà per tutta la vita. Attraverso le loro vicende, segnate da tragedie e passioni, si riflettono i drammi e le difficoltà del secolo appena trascorso, in un potente, realistico affresco di un'intera epoca. Dominato da due straordinarie figure femminili, un romanzo che esalta la forza dei sentimenti e degli ideali.

Pagine: 555   Voto 4/5

 

2000

Vaniglia e cioccolato

È sufficiente una lettera per spiegare il desiderio di fuga, dopo anni di costanza e di impegno, da un matrimonio con un uomo certamente affascinante, ma irrimediabilmente donnaiolo ed egoista? La trentottenne Penelope dà inizio a un grande cambiamento esistenziale proprio scrivendo una lettera ad Andrea, marito e padre dei suoi tre figli. E con quella lettera lo lascia con il carico non lieve della famiglia e quello, ancora più pesante, delle sue inadempienze coniugali sulle quali è costretto a riflettere. Ma per entrambi è l'occasione per fare un bilancio delle rispettive esistenze, per guardare dentro se stessi con spietata sincerità e rivivere il proprio passato, cercando di capire la cause di tante scelte sbagliate.

Pagine: 470   Voto 4/5

 

1998

Lezione di tango

 

Giovanna e Matilde non potrebbero, all'apparenza, avere nulla in comune, salvo il fatto di abitare entrambe nel quartiere di Brera, a Milano, e di incrociarsi talvolta per strada. La prima è un'affascinante antiquaria, sposata e con una figlia adolescente; l'altra è un'anziana diseredata che vive sola in un abbaino da cui cerca, ostinatamente, di non farsi sfrattare. Una serie di circostanze drammatiche avvicina le due donne, che impareranno a conoscersi e a stringere una profonda amicizia.

Pagine: 487   Voto 4,50/5

 

1997

Caterina a modo suo

Giunta all'età matura, la scrittrice Caterina Belgrado tira le somme di un'esistenza vissuta "a modo suo": la bellezza, gli affetti, il successo non le hanno dato la felicità. Figlia di un fruttivendolo con bottega nel centro di Milano, Caterina, splendida adolescente nell'Italia del dopoguerra, ha avuto un marito, poi un compagno, tre figli e anche la fama. Ma ha posseduto Marco, il grande amore della sua vita, solo per pochi, indimenticabili giorni. Eppure, al di là di ogni speranza, la sorte le riserva un'ultima sorpresa...

Pagine: 544   Voto 3/5

 

1995

Il Corsaro e la rosa

Il romanzo narra la saga dei Rangoni, una grande famiglia italiana che ruota attorno a Lena, una donna singolare e affascinante, capace di vivere la vita come una meravigliosa avventura. Di umili origini, mai apprezzata e mai amata nell'adolescenza, Lena è diventata, grazie al suo fascino, alla sua intelligenza e all'amore di due uomini eccezionali, la capostipite di una ricchissima e potente dinastia. Ma ora la fortuna sembra guardare altrove. Adesso che tra i Rangoni si verificano misteriosi incidenti e i magistrati indagano su presunti illeciti nelle attività di famiglia, è sempre lei, Lena, a salvare le sorti dei discendenti.

Pagine: 480   Voto 4,75/5

 

 

1994

Come vento selvaggio

Vittima di un tremendo incidente d'auto, Mistral Vernati, il grande campione di Formula Uno, giace in coma in un letto d'ospedale. Fuori dalla stanza in cui Mistral sta lottando sospeso tra la vita e la morte si accalca una piccola folla di individui spinti ciascuno da motivazioni diverse, non tutte confessabili: Maria, il primo e unico amore; la madre, che non è mai riuscita a capirlo fino in fondo; Chantal, l'avida moglie che, anche nel momento più drammatico, pensa solo a rovinarlo; i figli Manuel e Fiamma.

Pagine: 432   Voto 3/5

 

1992

Il cigno nero

La saga di tre generazioni di editori, i Montalto, nell'arco degli ultimi cinquant'anni. Tra passioni, intrighi, tradimenti e delusioni, che spesso mettono a repentaglio le sorti dell'azienda di famiglia, emergono le figure di Emiliano, soprannominato il cigno nero - figlio del capostipite -, e di Arlette, la bella e giovane giornalista innamorata di lui. Insieme, con la forza del sentimento che li unisce, riusciranno a restituire dignità e prestigio al nome dei Montalto.

Pagine: 442   Voto 3/5

 

 

1991

Lo splendore della vita

 

Giulia de Blasco è una scrittrice di successo, che ha vinto la battaglia contro la malattia e conquistato l'amore di Ermes Corsini, ma la vita non è facile per lei. Il figlio Giorgio le causa infatti angosce e problemi, influenzando negativamente il suo rapporto con Ermes; una situazione di cui approfitta l'affascinante e spregiudicato finanziere Franco Vassali. Comincia così un lungo inverno per Giulia, che deve rimettere ordine nella propria esistenza: ma in fondo al tunnel palpita vivida una luce...

Pagine: 361  Voto 4,25/5

 

 

1989

E infine una pioggia di diamanti

 

Un grande editore muore lasciando agli eredi un colossale patrimonio e un inquietante enigma da risolvere: mille miliardi sembrano svaniti nel nulla. Si scatena così una caccia al tesoro, tra rancori e gelosie che attingono al passato della famiglia. Al centro della vicenda Sonia, la nuora dell'editore, donna sensuale, volitiva e generosa.

 

Pagine: 408  Voto 3/5

 

1988

Donna d’onore

In un paesino della Sicilia un'enigmatica suora rilascia una rivelatoria intervista a un intraprendente reporter. Lei si chiama Nancy Pertinace e prima di sparire improvvisamente nel nulla era una delle donne più famose di New York, addirittura in lizza per la poltrona di sindaco. Ma sul suo passato pesa la lunga ombra di Cosa Nostra e nel suo presente non tutto appare chiaro e limpido...

Pagine: 416  Voto 4/5

 

1986

Disperatamente Giulia

Lei è una scrittrice affermata, lui un chirurgo di fama. Alle spalle hanno storie molto diverse, costellate di sacrifici, successi, fallimenti. Il sentimento che li unisce è tale da ripagarli di tutte le amarezze, ma lo spettro di un terribile male e un'accusa ingiusta infrangono il sogno, che dovrà essere ricostruito a prezzo di un'estenuante battaglia. Romantico e toccante, ricco di colpi di scena, questo romanzo d'amore e di tenerezza ha vinto il premio selezione bancarella 1987 e ha ispirato l'omonimo soggetto televisivo.

Pagine: 432  Voto 4,75/5

 

1985

Come stelle cadenti

Nella sua lunga vita, Rosa ha dovuto usare astuzia e coraggio, è caduta e si è rialzata, ha attraversato a testa alta fatiche e sconfitte, ha raggiunto importanti traguardi, scrivendo con le sue mani il destino. Intorno a lei ruota la storia avventurosa e tormentata di una ricchissima famiglia milanese, le cui vicende si intrecciano su uno scenario internazionale nell'arco di un secolo. L'ombra di un incesto, la creazione di un grande impero industriale, i colori cruenti della guerra, il mondo sfavillante della moda, il languore della sensualità e i segreti inconfessabili dei polenti sono gli elementi di questo romanzo violento e romantico.

Pagine: 513  Voto 3,50/5

 

1983

Saulina

Minacciato da un pericolo mortale, il celebre chirurgo Alessandra Valera cerca una spiegazione nel passato della propria famiglia e, rovistando tra vecchie carte, s'imbatte in Saulina, una sua antenata. Tenera, violenta e appassionata, Salina nata povera in un borgo alle porte di Milano riesce a diventare la marchesa Alberighi d'Adda, capostipite di una dinastia di medici, avventurieri, prelati, massoni...

Pagine: 464  Voto 4,50/5

 

 

1982

Il Barone

Ultimo erede di una delle più antiche e nobili famiglie siciliane, Bruno viene chiamato da tutti "il Barone". Coinvolto negli affari dei principi del petrolio e delle grandi multinazionali, è tra gli uomini più potenti e affascinanti del mondo e la sua vicenda si intreccia con quella di tre donne bellissime e lontane componendo un affresco di rara suggestione. Un insolito romanzo, ambientato in un mondo in cui la ricchezza e il prestigio valgono più della vita.

Pagine: 624  Voto 2,50/5

 

1981

Anna dagli occhi verdi

È una fredda mattina di gennaio, a Milano: ai funerali del ricco e potente Cesare Boldrani gli sguardi dei presenti sono puntati su Anna, l'unica figlia ed erede universale. Da questo momento, alla guida di un grande impero economico, la donna è costretta a confrontarsi con il proprio passato ma soprattutto con quello del padre: un viaggio a ritroso nel tempo, in cui appassionanti storie d'amore si alternano a eventi misteriosi e drammatici.

Pagine: 582  Voto 3,75/5

 

<<<Torna Sveva Casati Modignani>>>

- 29.09.2000 - FraBaGi -